07
07 Settembre 2012

BROVEDANI

Brovedani ha conseguito un risparmio stimato del 30% sul ciclo di sviluppo del prodotto grazie a Solid Edge. Organizzazione e creatività, testimoniata dai molti contenuti di innovazione portati nel campo della meccanica fine business-to-business, sia nella concezione del prodotto, sia in quella parallela e interfunzionale dei processi produttivi e della loro industrializzazione: sono questi i punti di forza del Gruppo Brovedani. la scelta di Solid Edge è stata dettata non solo dalla validità del prodotto, ma anche dalla sua ampia diffusione nell’industria automobilistica, fra i nostri clienti e fornitori. Abbiamo riscontrato questo aspetto a livello internazionale, non solo in Italia. L’implementazione di Solid Edge è cominciata con una sessione di una settimana su due posti di lavoro allestiti nella sede di CCS Team, il partner di Siemens Industry Software che supporta Brovedani fin dall’inizio del progetto. “CCS Team ci ha sempre fornito un servizio eccellente,” dice Mainardis, “a partire dal trasferimento del nostro patrimonio progettuale in 2D, fino all’istruzione degli utenti in aule per corsi adeguatamente attrezzate presso la loro sede. Quando abbiamo adottato Solid Edge, il 3D era una tecnologia nuova, pertanto gli utenti dovevano essere addestrati non solo sullo strumento specifico, ma su un nuovo approccio alla progettazione.”